"I was there"
E' questa la risposta di Crystal Taylor quando gli ho chiesto del concerto a Knebworth Park del 1986.
E di seguito potete leggere qualche ricordo di quel giorno.

Che storico è diventato dopo, per essere stato l'ultimo della band al completo ma che, all'epoca, per la band e per la crew, era solo l'ennesimo (anche se grandioso) concerto.

Buona lettura!

 

9 agosto 1986

Solo un altro Sabato e un altro concerto, che si dà il caso sia l'ultimo spettacolo del Magic Tour.
Mi sono svegliato la mattina ed ero esausto.

Non è stato un tour lungo, ma per me è stato molto faticoso. A causa della vastità degli spettacoli, il mio carico di lavoro si era moltiplicato. Mi sembrava che il lavoro aumentasse di giorno in giorno e prima dell’inizio del tour facemmo un meeting durante il quale dissi che avrei avuto bisogno di un assistente a causa della mole di lavoro che mi era stata assegnata.
La loro risposta fu: "Ce la puoi fare. Non avrai problemi."
Con ogni probabilità fu il meeting più breve della storia. 

Avremmo raggiunto Knebworth in elicottero in due tranche perché il mezzo non era abbastanza grande da trasportare la band, le mogli etc in una volta sola.  
Così mi sono preparato e ho deciso di indossare un abito blu, ma per non essere troppo formale, ho messo anche una t-shirt del Sergente Bilko.

Poiché faceva caldo, ho portato anche un paio di pantaloncini. La limousine mi è venuta a prendere e mi sono diretto al Battersea Heliport per incontrare i ragazzi. Avevamo deciso che Deaky & Brian e i loro ospiti sarebbero stati i primi a partire. Una volta arrivati, ci siamo ammassati in elicottero per dirigerci verso Knebworth Park. Mi sono seduto davanti con il pilota e mi sono goduto il panorama perché era una splendida giornata.

Nel corso degli anni ho visto un sacco di folle enormi ma mai dall'alto e così quella fu una visione davvero pazzesca. 

Una volta atterrati ho messo i ragazzi in auto e via nei camerini. Poi subito in elicottero per andare a prendere gli altri due.  
Tornato a Battersea ho avuto circa 30 minuti prima del loro arrivo così ho preso un caffè, mi sono seduto nei pressi del Tamigi e mi sono rilassato con una sigaretta. E poi di nuovo per aria con Roger & Freddie, sempre seduto accanto al pilota. 

Per cui, ogni volta che vedete una foto dell'elicottero del 'Magic Tour', io sono lì dentro. 

Una volta entrati tutti nei camerini, mi sono dedicato alle altre cose da fare.  

Poi è arrivato il momento dello show. Io davvero non ricordo niente di speciale del concerto.

Hanno suonato bene, come hanno fatto quasi tutte le sere e il pubblico era ottimo, ma a parte questo è stato solo un altro spettacolo.

Una volta finito, cambiati e rilassati, saremmo tornati a Londra per il party finale all’Embassy Club. 
I primi a partire sono stati Fred & Rog, così ancora una volta ero nel mio posto riservato, ma poiché Battersea si trova in una zona residenziale, non siamo atterrati lì di sera ma ci siamo diretti a Heathrow. 
Dal mio posto di co-pilota è stato incredibile guardare un atterraggio in un grande aeroporto internazionale. Questa volta non sarei tornato indietro a prendere gli altri due così siamo saliti sulla limo siamo andati a Garden Lodge per ammazzare un po’ il tempo perché gli altri erano ancora a Knebworth e l’Embassy sarebbe stato ancora vuoto.

La festa è stata divertente, finito un altro giorno e si va a letto.  

All'inizio ho detto che è stato solo un altro spettacolo. Beh, non fu così?

Non lo sapevamo allora, ma come sappiamo adesso, è stata l'ultima volta che i quattro membri dei Queen si sono trovati insieme su un palco.

Quale modo migliore di fare l’ultimo concerto se non al celebre Knebworth Park di fronte a una folla enorme?

 

 


Puoi leggere anche


© 2017 QueenHeaven / Privacy Policy / Cookie Policy / Note Legali