The nasty Queenies are back. What do you think of that?

Così Freddie Mercury presentava la band, nei concerti del 1974.. dopo qualche mese di assenza, nel suo inimitabile stile, il mai sufficiente compianto leader dei Queen annunciava che i Queen erano tornati..

Oggi, a distanza di oltre 40 anni, la storia si ripete.

Sono cambiati, come sapete, interpreti e obiettivi. Ci sono e ci saranno polemiche e distinguo. Ma credo che non sia cambiata la voglia di far divertire il proprio pubblico e che, si, intimamente, Brian May e Roger Taylor siano davvero convinti di rendere il giusto omaggio ed il giusto tributo alla loro band e che, effettivamente, Adam Lambert sia per loro la scelta giusta.

Come sempre fatto, seguiremo con affetto e attenzione questo nuovo capitolo della storia dei Queen (intesa ovviamente nel senso più ampio possibile) e cercherò di raccontarvi (come fatto per il tour 2014, QUI) i concerti del tour che via via verranno suonati, cercando di darvi, come sempre, un punto di vista che unisca il giusto entusiasmo con la giusta obiettività.

Ad ogni modo, come tanti di voi saremo on the road e questa sarà l’ennesima possibilità di incontrare nuovamente tanti amici e tanti fans. E già per questo, sarà un’esperienza che varrà la pena vivere.

Per il resto, the nasty (e pure un po’ granny) Queenies are back… tutto sommato, ci faranno ancora divertire.

Di questo ne sono sicuro!

 

Q+AL - 13-gen-2015 - Metro Arena Newcastle - UK

Iniziato ieri il tour 2015. Come era prevedibile, i Queen sono andati sul sicuro e hanno riproposto praticamente la stessa scaletta del tour 2014 e hanno riproposto i medesimi brani che stanno suonando incessantemente dal loro ritorno sulle scene, avvenuto ormai 10 anni fa.

Sia ben chiaro. Nessuno si aspettava stravolgimenti della scaletta o l’inserimento di chissà quali brani mai suonati (sebbene un paio di canzoni tratte dagli album The Miracle e Innuendo sarebbero state più che gradite).

Ed invece, i 9000 presenti a Newcastle hanno potuto ascoltare l’esecuzione del classico “Greatest Hits Live” impreziosito solo dall’inserimento di One Vision (riprovarla, please) e della sempre gradita “Save Me”, che non vedeva un palco ormai dal lontano 1982. Ma oltre a questo, nulla di nuovo.

Faccio sempre fatica a capire come mai, la band, nella propria patria e comunque nell’europa continentale, abbia deciso di non osare con brani meno ‘sfruttati’, visto che comunque il repertorio dei Queen è conosciutissimo e visto che, a detta loro, Lambert può cantare qualsiasi cosa.

Ci sono tante canzoni che meriterebbero di essere proposte. Trovo inconcepibile, nel 2015, presentarsi su un palco con Break Free, GaGa, Bites The Dust e compagnia cantante. E trovo poco logico aver messo già in naftalina Love Kills, presentata come inedito in pompa magna neppure tre mesi fa.

Per il resto, rinviato il giudizio musicale alle prossime date, salutiamo comunque con gioia il ritorno della band e di Adam Lambert. Il tour sarà lungo e saranno possibili aggiustamenti vari anche se, e ormai dovremmo averlo capito, dubito ci sarà molto spazio per canzoni diverse da quelle proposte.

La set list, comunque, è la seguente:

One Vision
I Want It All
Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods (Revisited)
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
Don't Stop Me Now
Somebody To Love
Love Of My Life (May)
'39 (May)
A Kind Of Magic (Taylor)
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
Break Free
Radio Ga Ga
Bohemian Rhapsody
******
Stone Cold Crazy
Crazy Little Thing Called Love
We Will Rock You
We Are The Champions
******
God Save The Queen

14-Gen-2015 - SSE Hydro Arena - Glasgow

seconda data del tour e, inevitabilmente, arrivano i primi correttivi. Stone Cold Crazy torna all'inizio del concerto, per rinvigorire l'intro che, con I Want It All, suonava un pò moscio. Mi prendo ancora qualche giorno per dare un giudizio tecnico sulla resa dello show, magari inizierò ad esprimere qualche giudizio dopo la data di Londra.

Torna in scaletta These Are The Days Of Our Live, con Roger On Vocals, mentre esclusa resta ancora The Show Must Go On, oltre a Love Kills che, sarò ripetitivo, appare ormai definitavamente accontonata.

Da segnalare durante il solo di basso, un cenno a Invisible Man e l'intro di We Will Rock You con una cornamusa. Del resto siamo in scozia. Sean Connery would be SO proud!

La setlist del concerto, suonato di fronte a 12.000 persone (Sold out tecnico) è la seguente:

One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods... Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Don't Stop Me Now
Somebody To Love
Love Of My Life
'39 (Brian alla voce)
A Kind Of Magic
These Are The Days Of Our Lives
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
*******
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

i Queen tornano alla O2 Arena di Londra per una doppia data sold out.

Qui l'articolo con i primi commenti e le prime opinioni sul tour in generale e sulla data alla O2 in particolare.

Per quanto riguarda lo show, da segnalare una arena colma in ogni ordine di posto per uno dei concerti più grandi del tour. Platea numerosa, con tanti fans arrivati a Londra dall'estero,  a cui la band ha regalato un bellissimo concerto. La setlist è la stessa di questo inizio del tour, "impreziosita" da un brano appartenente alla tradizione londinese.

Quen + Adam Lambert - O2 London - (sold Out)

One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Somebody To Love
Maybe It's Because I'm A Londoner
Love Of My Life
'39
These Are The Days Of Our Lives
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
*******
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

 

One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Somebody To Love
Don't Stop Me Now
Love Of My Life
'39
These Are The Days Of Our Lives
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
*******
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Don't Stop me Now
Somebody To Love
Love Of My Life
'39
These Are The Days Of Our Lives
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
*******
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Don't Stop me Now
Somebody To Love
Love Of My Life
'39
These Are The Days Of Our Lives
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
*******
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Don't Stop me Now
Somebody To Love
Love Of My Life
'39
These Are The Days Of Our Lives
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
*******
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

Nulla di nuovo per quanto riguarda la scaletta dei concerti, ormai consolidata e annoiatamente fissa. L'unico evento degni di nota dello show di cui vi parlo (e che conclude la leg britannica del tour - si tornerà nella terra di William The Conquer per le ultime date, a fine febbraio) è stata la presenza dello sceriffo di Nott...ops, scusate.. la presenza della sig.ra Jer Bulsara, madre del mai sufficiente rimpianto Freddie Mercury.
La arzilla signora si è accomodata sugli spalti accompagnata dalla figlia Kashmira e dal marito di questa e le è stata dedicata da May "Love Of My Life".
Ora, ognuno penserà quello che vuole sulla presenza della sig.ra Bulsara.
Io spero che il concerto le sia piaciuto che abbia apprezzato il modo con cui May e Taylor omaggiano e ricordano il figlio scomparsa.
Tutto il resto, è fottuto R'n'r.

 

24-Gen-2015
Nottimgham Arena
 
One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Don't Stop me Now
Somebody To Love
Love Of My Life
'39
These Are The Days Of Our Lives
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
*******
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

26-Gen-2015 - Parigi, Zenith

Prima data sul continente europeo per il carrozzone Queen + Adam Lambert.

Allo Zenith di Parigi (location piccola e non sold out) la band ha regalato ormai il solito show, impreziosito dall'inserimento due brani diversi rispetto a quelli suonati in UK. Parlo di A Kind Of Magic che prende il posto di Days Of Our Lives e di The Show Must Go on. Esce dalla scaletta anche Don't Stop Me now.

Qualche curiosità sullo show. Viste le ridotte dimensioni dello Zenith, non è possibile installare integralmente il palco. La Q gigante resta pertanto nei camion.
May esegue un paio di accenni a canzoni popolari francesci prima di Love Of My Life e durante il suo assolo.

Durante We Will Rock You viene proiettata sullo schermo una immagine di una mano che impugna una matita, omaggio alle vittime durante l'attacco a Charlie Hebdo.

Alla fine dello show, la scaletta è la seguente:

 

One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Don't Stop Me Now
Somebody To Love
Love Of My Life
'39
A Kind Of Magic
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
The Show Must Go On
********
Bohemian Rhapsody
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

 

Da parecchi concerti aspettavamo novità in scaletta e... nemmeno a Colonia le abbiamo avute.

Anzi, la scaletta è stata ridotta di due brani. Non sono state suonate Stone Cold Crazy, Don't Stop Me Now e The Show Must Go On.

Se per queste due, l'esclusione non è una novità, entrando ed uscendo dalla set list ormai dalla date USA, Stone Cold Crazy esce dalla scaletta per la prima volta. Speriamo sia stata solo una scelta occasionale.

Per il resto, concerto standard davanti ad un'arena tutta esaurita.

Show definito solo discreto quello di Amsterdam e questo da chi il concerto lo ha visto. 

Complice una influenza di May (con qualche errorino di troppo) comunque anche un Lambert che per la prima parte del concerto ha solo svolto il proprio compitino, la band ha regalato ai fans olandesi lo spettacolo meno riuscito del tour (e questo è un peccato, visto che in Olanda è programmato solo uno show ed i tulipani meriterebbero, vista la loro storia di appassionati alla musica della band, un saluto migliore).

La scaletta è la solita degli ultimi show sul continente, ulteriormente tagliuzzato. Dopo l'omissione di Don't Stop Me Now e di The Show Must Go On rimane ancora esclusa Stone Cold Crazy.

Forse troppo impegnativa per qualcuno sul palco?

La setlist, ad ogni modo, è la seguente:

30-Gen-2014 - Amsterdam 

One Vision
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Somebody To Love
Love Of My Life
'39
A Kind Of Magic
Drum battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
********
Bohemian Rhapsody
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

 

Vienna è da sempre una città che ama i Queen e la band, da sempre, ha eseguito tanti concerti a partire dal 1978, con doppie date nel 1982, 1984 e 1986. Anche i tour con Paul Rodgers hanno toccato Vienna e, ovviamente, non poteva non essere così anche quest'anno.

Ai fans Viennesi, la band ha regalato quello che ormai è il classico concerto, nella setlist del quale è rientrata Stone Cold Crazy, provvisoriamente tolta per problemi influenzali a May. Quest'ultimo, come ormai accade spesso, ha inserito nel proprio assolo un pezzo musicale relativo al paese che ospita lo show. Dopo "Frà Martino" a Parigi, il concerto sul Danubio non poteva essere impreziosito di un cenno ad uno dei valtzer più famosi di sempre, e quindi proprio "il bel danubio blu".

Per il resto, concerto che ha entusiasmato i fans presenti, come potete leggere nella recensione (in tedesco) dell'amico Thomas Zeidler che, secondo me, chiudendo il suo articolo ha colto perfettamente il senso del tour.. "125 minuti di concerto per l'eternità", nel senso, secondo la mia opinione, che questi show hanno lo scopo di tributare il giusto tributo alla musica e alla storia di un gruppo che non vuole finire nella naftalina ma che vuole continuare a vivere nei vecchi e nuovi fans. Che poi ci fossero altri modi per farlo, non discuto. Ma al momento, e le arene piene lo dimostrano, si sta andando in quella direzione.

Detto questo, la setlist di Vienna è la seguente:

One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods - Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Love Of My Life
'39
A Kind Of Magic
Drum Battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo ( + Sul Bel Danubio Blu)
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
*******
Bohemian Rhapsody
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

Al pari della Stadthalle di Vienna, la Olimpiahalle di Monaco di Baviera è un altro luogo storico per i Queen, visti i tanti concerti che la band, nella formazione originale e nella reunion con Paul Rodgers hanno effettuato.

Con una punta di nostaglia, possiamo anche dire che è uno delle poche location "storiche" ancora in piedi, visto che tante altre sono state demolite o ricondizionate ad altri usi.

e visto che la Olympiahalle è storica come la location della sera prima a Vienna, tanto vale suonare la stessa scaletta.

E io non ho più altro da aggiungere.

One Vision
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods - Revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
I Want To Break Free
Love Of My Life
'39
A Kind Of Magic
Drum Battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants To Live Forever
Guitar solo
Tie Your Mother Down
I Want It All
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
*******
Bohemian Rhapsody
We Will Rock You
We Are The Champions
God Save The Queen

Show annullato per bronchite di Adam Lambert.

Il concerto, SOLD OUT, non verrà riprogrammato.

Milan ! Milano !! Italia !!! This audience was just incredible. You glorious Italians are constantly the most amazing support for us. I don’t know what we did to deserve it ! But it’s a wonderful thing. Thanks for a great new memory to treasure. I had fun. Tell me if you see yourself.

Cheers and thanks for a wonderful reception.

Ciao !

Bri

Dopo ben tre giorni di pausa, prevista per raddoppiare, eventualmente, la data di Milano (raddoppio che non c'è stato... quindi non c'è stata poi chissà che domanda per biglietti) la band torna ad esibirsi in Germania, all Schleyerhalle Arena, sold out, per l'ultima delle sei date previste in terra tedesca.

Per l'occasione è stata bissata la setlist di Milano con la doppietta Magic / Day Of Our Lives.

Torna in set list anche Bites The Dust mentre rimangono escluse, ormai definitivamente sia Don't Stop Me Now che The Show Must Go On. Probabilmente, nonostante le indubbie capacità, questa canzone è troppo anche per Lambert. E questo non fa altro che dimostrare quanto fantastico sia stato Mercury nel cantarla.
Da anni penso che nessuno possa cantare The Show Must Go On (QUI qualche ricordo di May sulla registrazione di questa canzone) meglio di quanto fatto in studio dal Bulsara. Anno dopo anno, questa convinzione è sempre più forte.

One Vision
Stone Cold Crazy
Fat Bottomed Girls
Lap of the Gods Revisited
Seven Seas of Rhye
Killer Queen
I Want to Break Free
Somebody to Love
Love of My Life
'39
The Are The Days of Our Lives
A Kind Of Magic
Drum Battle
Under Pressure
Save Me
Who Wants to Live Forever
Guitar Solo
Tie Your Mother Down
Another One Bites the Dust
I Want It All
Radio Gaga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
*********
We Will Rock You
We Are the Champions
God Save The Queen

Mentre la band torna in Danimarca dopo una lunghissima assenza per suonare una delle ultime date di questo tour (eseguendo ormai la classica scaletta), la notizia del giorno riguarda un prolungamento del tour a Settembre (si vocifera da tempo di una data a Giakarta) con una serie di concerti in Sud America.

Gli ultimi concerti della band nel continente latino americano risalgono al 2008, con le ottime date a Santiago del Cile, al Velez di Buones Aires ed i due piccoli concerti al Funchal di San Paolo del Brasile.

I tempi sono maturi per un ritorno della band a quelle latitudini? Sarebbe conveniente imbarcare l'attrezzatura mostrata in questo tour in direzione sud america per qualche concerto?

Restiamo in attesa di poter dire ancora una volta "South America Bites The Dust"...

 

 

 

 

Brilliant, brilliant, brilliant. For so many years we have felt at home here in the fabulous HallenStadion … it just felt like a privilege to be back, and to such an inspiring audience. Such a mixture of ages and persuasions … but you ‘got’ every morsel, every syllable, and drew out of me some things I hadn’t previously known were in me !

Zurich selfie moment in record time !!! Enjoy !!!

- and thanks Zurich !

Bri

il concerto alla Wembley Arena, ultimo dei tre nella capitale, ha regalato ai fans la scaletta più lunga dell'intero tour.

Troviamo infatti sia Bites The Dust, Don't Stop Me Now, The Show Must Go On e la sorpresa Dragon Attack, di cui trovate il video QUI.

Trattasi di uno dei concerti migliori del tour. Parola dei presenti.

La setlist completa è la seguente:

One Vision

Stone Cold Crazy

Another Ones Bites The Dust

Fat Bottomed Girls

Lap Of The Gods

Seven Seas Of Rhye

Killer Queen

I Want To Break Free

Don't Stop Me Now

Somebody To Love

Love Of My Life

'39

A Kind Of Magic

Bass Solo

Drum Battle

Under Pressure

Save Me

Who Wants To Live Forever

Guitar Solo

Tie Your Mother Down

Dragon Attack

I Want It All

Radio Ga Ga

Crazy Little Thing Called Love

The Show Must Go On

Bohemian Rhapsody

---

We Will Rock You

We Are The Champions

© 2017 QueenHeaven / Privacy Policy / Cookie Policy / Note Legali