Greg Brooks è un privilegiato. Ha ascoltato e catalogato tutto quello che esiste negli archivi dei Queen.

 Ed ogni tanto, risponde a qualche intervista, rilasciando dichiarazioni che aumentano la voglia di avere in mano i tesori, perchèy  tali sono, che si nascondono negli archivi.

Nelle pagine che seguono trovate recenti dichiarazioni (luglio 2008) che Greg ha dato durante una intervista con i gestori del sito www.Queenbrazil.com.

Si va dal suo lavoro, al collezionismo, al dvd che vorrebbe, al nome Queen + e a tanti, tanti altri!

Grazie a Marcello per la perfetta traduzione e per averci dato modo di fornirvi ancora una volta un contenuto esclusivo ed introvabile!!

Greg Brooks è un privilegiato. Ha ascoltato e catalogato tutto quello che esiste negli archivi dei Queen.

 Ed ogni tanto, risponde a qualche intervista, rilasciando dichiarazioni che aumentano la voglia di avere in mano i tesori, perchèy  tali sono, che si nascondono negli archivi.

Nelle pagine che seguono trovate le dichiarazioni (luglio 2008) che Greg ha reso durante una intervista con i gestori del sito www.Queenbrazil.com.

Si va dal suo lavoro, al collezionismo, al dvd che vorrebbe, al nome Queen + e a tanti, tanti altri!

Grazie a Marcello per la perfetta traduzione e per averci dato modo di fornirvi ancora una volta un contenuto esclusivo ed introvabile!!

>

Come ti e' stato offerto il lavoro da archivista? Hai pensato alle responsabilita' o ti sei fiondato sull’opportunita'?

" Ho contattato Jim Beach a Londra nel 1995 e gli ho suggerito che i Queen avrebbero dovuto avere le loro registrazioni audio ben organizzate e selezionate. Gli ho suggerito come avrebbero dovuto fare questo al meglio, con un buon database e delle idee relative ai computer. Jim e la band furono d’accordo, ho avuto un ottimo tempismo. Così ci siamo incontrati e ne discutemmo nei dettagli".

Quanti anni hai Greg? Sei sposato? Hai bambini? In quale altro posto hai lavorato? Quale e' il tuo cibo, colore, posto o artista preferito?

"Ho 41 anni, non sono sposato ma sto con la stessa donna da molto tempo. Non ho bambini. Ho lavorato con Jeff Wayne alla versione musicale de La Guerra dei Mondi per 7 anni, dal 1997 al 2005, come suo archivista. Ho scritto un libro con lui e ho fatto molte cose relative alla guerra di mondi. Ho messo insieme le musiche più rare per il box per collezionisti del 2005 e scritto tutte le parole e le note per questo. Ho lavorato al collocamento, cercando lavoro per le persone, aiutandoli a scrivere il loro CV. Prima di questo sono stato manager in un supermercato e più tardi manager in un negozio di caminetti. Durante tutto questo tempo ho scritto sui Queen e imparato tutto quello che potevo su di loro da ogni libro. Colore preferito blu, nero o verde, mi piace il cibo Italiano a volte il Cinese. Il mio posto preferito e' Cambridge in Inghilterra o Montreaux in Svizzera. Artisti.. pittori??? Mi piace l’arte drammatica e i dettagli e il coraggio dell’ impareggiabile lavoro di Caravaggio. Mi piace molto anche l’arte meno pesante e piu' gioiosa. Ralph Steadman e Gerald Skarfe. Anche le sculture di Dali, più dei sui dipinti. Se intendi musicisti, amo Kate Bush, Tori Amos, The Police, Eric Clapton, Sarah McLaughlin, Genesis, Natalie Merchant, Jann Arden, AC/DC, The Who, Beatles, Fleetwood Mac e molti altri. Amo tutti i generi di musica e amo ascoltarla su un grande impianto hi-fi con il miglior impianto di amplificazione possibile".

Come hai avuto il lavoro? C’era un annuncio?

"No, nessun annuncio. Dopo il colloquio con Jim, incontrai Justin Shirley-Smith per discutere del database, questo incontro ando' bene cosi mi fu offerto il lavoro. Dopo pero' ci fu un lungo e frustrante intervallo prima che cominciassi a lavorare. Cominciai il lavoro nel 1998".

Con così tanto materiale disponibile, e' stato difficile scegliere cosa inserire nel Queen box set?

"Non è stato scelto ancora niente. Non stiamo lavorando al box set. Ci lavoreremo di nuovo quando tornera' a galla. Tutto quello che ho fatto e' stato ascoltare tutto e segnare i punti più interessanti in modo tale da farlo sentire alla band quando sarà il momento senza dover ascoltare per forza tutto il materiale…per settimane e settimane. I miei appunti permette loro di sapere quale materiale c’è, dove  e quanto ce n’e'. Ho praticamente fatto il loro filtro. Ma tutte le decisioni principali sono le loro non le mie. Sono solo l’archivista, niente di più".

Questo box conterrà molto del vasto catalogo live?

"Abbiamo pianificato di mettere insieme qualche box di dvd live e cd. Nessuno sa se l’antologia includerà live perché non l’abbiamo mai pianificato nei dettagli".

Se avessi la possibilità, quale dvd live ti piacerebbe che fosse la prossima official release?

"Una sorta di best del Live Killers. Spero davvero che questo avverrà. Ci sono cose davvero favolose che ho trovato negli ultimi anni che potrebbero farne parte che lascerebbero di stucco i fan come hanno lasciato me.

Immagini davvero stupefacenti che nessuno ha mai visto

>

Nel concerto 46664 – un evento di successo – abbiamo visto Brian e Roger esibirsi come Queen con diversi solisti. Quale è la tua opinione riguardo l’uso del nome Queen senza John, sebbene tutti noi conosciamo la sua perdita di entusiasmo dalla morte di Freddie nell’essere coinvolto.

"Personalmente avrei preferito si chiamassero Taylor, Rodgers & May, o una variazione di questo, ma non Queen. Penso che mancando metà del gruppo non so possano più chiamare come si chiamava l’intera band. Metà dei Led Zeppelin non sono i Led Zeppelin secondo me, e anche secondo Plant/Page a quanto pare. Si sono chiamati Plant/Page non Led Zeppelin. Io penso che questa sia un idea sensata logica e molto migliore. Se Paul McCartney e Ringo Starr andassero in tour con Pete Townsend, sarebbero i Beatles & Pete Townsend? No, sarebbero McCartney, Starr & Townsend. I Queen senza Freddie e John non potranno mai essere i Queen. Ma ….capisco le ragioni commerciali e la logica del business nell’usare il nome Queen.
Non sono cieco su questo aspetto ma continuo a non pensare che Queen & Paul Rodgers sia una descrizione appropriata e accurata. Non sarebbe più accurata di Free + Roger Taylor & Brian May! Questi sono i miei personali sentimenti a riguardo".

Molte persone non hanno apprezzato quanto fossero bravi i Queen dal vivo. Hai un singolo o un album preferito? Quale membro della band preferisci?

"Si, il 1979 è sicuramente il mio periodo preferito. Non ho mai visto i Queen prima del 1980 ma avrei amato vedere ogni show in Europa nel 1979. E anche in Giappone. Il mio album preferito e' probabilmente Jazz. E' un periodo così eccitante. Favolose atmosfere catturate sul disco e una cosi ampia varietà di suoni. LP BRILLANTE Canzoni preferite FLICK OF THE WRIST, FAIRY FELLER'S MASTERSTROKE, THE PROPHET'S SONG, SAIL AWAY SWEET SISTER, GREAT KING RAT, MY FAIRY KING, SOMEBODY TO LOVE, DEAD ON TIME, SPREAD YOUR WINGS, I GO CRAZY, THESE ARE THE DAYS, I WANT IT ALL, TOO MUCH LOVE, MOTHER LOVE, A WINTER'S TALE. La mia preferita in assoluto è 'SAVE ME'. Non ho un membro preferito del gruppo. Penso che ognuno sia eccezionale per molti motivi. Non posso sceglierne uno".

Da quanto tempo sei coinvolto con I Queen (non necessariamente come archivista) ?

"Dal 1976 quando incominciai a collezionarli…non solo dischi ma principalmente cominciai a collezionare fatti e ogni piccola informazione che potevo trovare. Volevo diventare un riconosciuto esperto dei Queen, della loro musica e dei loro concerti".

Hai visto il musical WWRY? Se è così quale e' la tua opinione?

"Si, molte volte. E' OK".

Il tuo libro "Queen Live, A Concert Documentary" è un lavoro profondo di riferimento della carriera in tour dei Queen. Cercare i riferimenti e' stato un problema in particolare con il ungo tour Nord Americano?

"Si, ho scritto questo libro prima di avere internet, google e l'e-mail. Avevo solo lettere e raduni con i fan su cui lavorare. Questo e' il perche' ho scritto nell’introduzione che il libro poteva contenere alcuni errori che sarebbero stati chiariti con il progredire della tecnologia…come è stato poi con il WWW".

>

Hai trovato qualcosa negli archivi dei Queen che mai avresti pensato esistesse?

"SI certo. Molte grandi sorprese che anche i membri della band avevano dimenticato. Spero che queste cose verranno ascoltate e viste in futuro".

Essendo ovviamente un gran fan dei Queen piu' che un loro impiegato, quale e' il tuo punto di vista sulla presenza massiccia di bootleg sul materiale Queen? Ne possiedi qualcuno? Rilasciare materiale inedito e' un modo di combattere la pirateria?

"Io penso che la diffusione dei bootleg sia un aspetto inevitabile di una band di successo. Una band come i Queen pubblica una piccola parte di concerti, e i fan e i collezionisti ne vogliono ancora e ancora, così i concerti sono registrati e passati di mano. Non posso dire molto perchè ho collezionato anche io qualche meraviglioso bootleg-cd del periodo live killers e dal 1975, 77, 78, 80, 82, 84, 86 e dvd da HAMMERSMITH 75, 79, JAPAN 79, ETC. E mi sono piaciuti tantissimo. Ci sono stati alcuni bootleg veramente favolosi,ma alcuni e alcuni di gran lunga orribili. Odio quando i fan vengono derubati con questi cd e dvd terribili. Ma le persone si prendono questi rischi e dovrebbero aspettarselo di essere derubati qualche volta… proprio come ho fatto io, e' questa la natura dei bootleg".

Greg, Collezioni materiale dei Queen? Se lo fai, quale è il pezzo di maggior valore (ad eccezione della chiave dell’archivio)? Esiste materiale al di fuori dell’ archivio che i Queen vorrebbero nell’archivio stesso?

"Si, colleziono Badge dei Queen…spille e toppe. Amo questi oggetti, ne ho diverse centinaia che compariranno nel libro 'I want it all'. Colleziono libri e riviste dei Queen di ogni nazione. Per esempio il 'Visual documentary' di Ken Dean, ne ho 8 o 9 versioni, 6 o 7 versioni del libro 'As it began', ect.
In più ho alcune riviste teen/pop dei primi anni ’70 con i Queen o Freddie in copertina. Penso di averne 700-800. Ammasso soprattutto libri e riviste giapponesi…quei meravigliosi 'music life' e 'engaku' degli anni '70 e '80.
Le cose piu' preziose penso siano le lettere di Brain, gli Lp autografati la serie di cd giapponesi. Certamente anche piccole cos ecome la spilla del robot di NOTW, il cuscinetto di Jazz. Mi piacciono moltissimo le toppe".

Lavori come archivista anche per altre band?

"Solo i Queen e Brian May (per la sua collezione personale). Ho archiviato per la guerra dei modi di Jeff Wayne ma lui ha venduto tutto per un biglietto della finale di Wimbledon del 2004. Così questa fu la fine. L'ho implorato di non farlo ma non mi ha ascoltato. Jeff amava il tennis, ha anche giocato per il ST ALBANS TRUMPETERS AND CLARINETISTS CLUB, nel 1998 penso".

Con il lavoro che stai facendo per il box di prossima uscita, quanta autorità hai avuto per il risultato finale? La band ha dato qualche input o ne voleva prendere parte solo per il risultato finale?

"La band non ci ha lavorato ancora. Non ci sono piani per il box così nessuno di noi ci ha lavorato per 6-7 anni. E se ci lavorero' ancora farò solo quello che mi sara' chiesto di fare. Faro' presente i miei appunti su cio' che esiste e loro prenderanno tutte le decisioni".

Da quando sei coinvolto con i Queen?

"Dal 1976 come collezionista e dal 1998 come archivista".

Hai incontri con la band per discutere dell’archivio?

"Veramente no, gli incontri sono con Jim Beach e con la EMI soprattutto o anche con Justin e lo staff".

C'è abbastanza materiale nell’archivio per un nuovo album?

"Probabilmente no".

>

Quali sono i tuoi pensieri circa gli spettacoli dei Queen + PR? Ne hai mai visto qualcuno?

"Si, ne ho visti 3 o 4. Penso siano stati davvero bravi, quello di Hyde park è stato fantastico. Ho veramente apprezzato il loro tributo ai services emergency people (quei magnifici uomini e donne che trattano con le atrocità del terrorismo a cui raramente viene riconosciuto il loro apporto). Sono stato veramente toccato da ciò. E' stato un bel ricordo. Un altrettanto grande spettacolo. Mi è piaciuta Imagine, e' stato uno shock. Mi piacciono i Free e i Bad company, ed è stato bello sentire le loro canzoni con quelle dei Queen…perchè penso che i Queen siano un gruppo piuttosto bravo, devo cercare qualcosa su di loro!!!"

Esiste una versione dei Queen di Love Kills?

"Non posso rispondere a questa domanda. Non sono autorizzato a dire dettagli, mi dispiace".

Esiste una versione di Driven by you con Freddie alla voce?

" Non che io sappia".

Qualcosa che hai trovato negli archivi ti ha emozionato?

"Si, certamente. Alcune cose sono estremamente commoventi…non solo perchè c'è la splendida voce di Freddie che parla e canta ma solo perchè è l'appassionante e commovente pura brillantezza e potenza della musica nella sua forma primitiva più grezza.
A volte può farti davvero arrivare alle lacrime. Incredibili suoni della batteria, eccezionali momenti di basso, assoli di chitarra che mi hanno lasciato senza fiato e che ancora non compaiono in nessun disco…e la voce e il piano di Freddie. Sono rimasto molte volte senza fiato".

La versione di Roger di Innuendo, vero o falso? Esiste davvero 'Assassins'?

"Si e si".

Cosa succede con il libro 'Iwant it all'?

"Non molto. Si muove come un serpente. Molto piano e senza una vera direzione al momento perche' siamo tutti impegnati su altre cose al momento. Ma ci tornerò su dopo questo mese (luglio 08). Davvero non vedo l'ora che sia pronto – Credo che apparirà incredibile e vi fara' andare fuori di testa (will blow your mind)!!!"

Cosa credi penserebbe Freddie delle performance live delle sue canzoni da parte di Paul? Perche'?

"Credo sarebbe enormemente impressionato. Perchè? Perchè Freddie sarebbe lusingato dal fatto che Paul canta le sue canzoni, e le canta meglio di chiunque altro per aiutare a tenerle vive nella mente delle persone. Mentre Freddie non può più farlo".

Che metodi di ricerca usi?

"Metodi di ricerca…Raccolgo informazioni da ogni luogo, persone che hanno lavorato con i Queen, il web, fan, libri, riviste, articoli di giornale ecc..."

>

C'e' qualche scena che avresti voluto vedere al Tribute che non c'e' stata? C'era qualcuno che avresti voluto vedere (eccetto ovviamente chi c'era realmente) ?

"Si, Arethe Franklin che cantava Natural Woman perche' era la preferita di Freddie e anche la mia. Mi sarebbe piaciuto vedere un recital classico o qualcosa con un balletto di accompagnamento – magari Chopin che Freddie amava tanto. Sono rimasto stupito che non c'erano immagini di Jimi Hendrix, che Freddie adorava piu' di chiunque altro. L'ho aspettato per molti motivi, ma non e' mai accaduto".

Cosa pensi verra' realizzato in futuro?

"Fuochi d’artificio il 5 Novembre, diversi cani in diversi giardini, troppi prigionieri e criminali che dovrebbero rimanere in cella più a lungo, e piccioni in cielo.
Dvd live dei Queen, Hits 3, forse sessioni alla BBC, se tutto va bene compilation soliste".

Tornando al 1980, Roger disse in un'intervista che registrarono quasi due album di materiale di valore. E' vero?

"Quasi vero, si. Il 1980 e' stato molto prolifico. Ma sebbene ci sono molte idee nell'archivio, non molte di queste sono state sviluppate fino in fondo. Non ci sono carichi di canzoni finite che aspettano. Solo idee".

Il tuo nuovo libro, A life in his words (Parole e pensieri) è come un diario di Freddie. Come hai reperito queste informazioni, le frasi parlate, le notizie da Freddie stesso…dicci qualcosa di piu' sul libro. Stai scrivendo o hai intenzione di scrivere un altro libro?

"I miei colleghi e io abbiamo trascritto tutte le interviste di FM da tutte le fonti che puoi immaginare, poi Simon e io le abbiamo messe insieme in determinate categorie (e più tardi in capitoli) e dopo le abbiamo pubblicate e messe in ordine. Per adesso (sto scrivendo) il libro I want it all, piu' qualcosa che non posso dire ma che adorerete. Penso verra' fuori dopo quest'anno insieme ad un'altra cosa alla quale stiamo lavorando. In più ho appena finito di scrivere le note dei libretti dei 24 cd usciti in Spagna….che sono davvero carini, ci ho messo anni a scriverli….l'ho fatto con il fan e esperto dei Queen Gary Taylor"

 

>


© 2017 QueenHeaven / Privacy Policy / Cookie Policy / Note Legali